Contenuti presenti in "MEDITAZIONI"

AUGURI DI UN SANTO NATALE!

Dic 23, 2012   //   di admin   //   AVVISI, MEDITAZIONI  //  Nessun commento

A Natale, Gesù ripete in prima persona, dalla sua culla, ai cristiani, ma anche a tutti gli uomini: “FERMATEVI E SAPPIATE CHE IO SONO DIO!” Questa non è la parola di uno che mendica fede e riconoscimenti.

“Sappiate che io sono Dio!” é una parola di autorità perché non dice: “Credetemi, vi prego, prestatemi ascolto”, ma “Sappiatelo: lo vogliate o no, lo crediate o no, io sono Dio!

Come non accogliere in ginocchio, questo grido che si leva dal Natale adorando questa verità in silenzio con Maria?

“Fermiamoci” a Natale per assaporare fino in fondo questa verità. Dio si è spogliato della sua tremenda maestà; non spaventa più: è ormai l’Emmanuele, il Dio con noi.

Ma per chi lo sa scorgere, c’è un attributo nuovo, in questa sua definitiva manifestazione, che deve riempirci di stupore e farci ammutolire, più che tutti i tuoni, i lampi e il fumo del Sinai: L’UMILTÀ!

“Guardate, frati, l’umiltà di Dio!” esclamava S.Francesco e a Greccio si scioglieva in lacrime di gioia, davanti al presepio che aveva ricostruito.

Dio si rivela “sotto il suo contrario”: si rivela velandosi: velando la grandezza nella piccolezza, velando la forza nella debolezza, velando la maestà nella umiltà!

Non è questo, unico al mondo, motivo di silenzio e di adorazione? I sapienti di questo mondo continuano a domandarsi perplessi: “Come può un bambino, avvolto in fasce, essere il Dio eterno, invisibile e onnipotente”? Ma noi uniamoci allo stupore credente della Chiesa che canta a Natale: “Colui che i cieli non possono contenere, si è racchiuso, o Maria, nel tuo seno!”

Fa veramente Natale chi è capace di fare oggi, a distanza di secoli, quello che ci ha insegnato a fare Maria: inginocchiarsi e tacere!

Il Santo Padre, nell’omelia della notte di Natale dell’anno scorso, diceva: …“il Natale è diventato una festa dei negozi, il cui luccichio abbagliante nasconde il mistero dell’umiltà di Dio, la quale ci invita all’umiltà e alla semplicità… Preghiamo il Signore di aiutarci ad attraversare con lo sguardo le facciate luccicanti di questo tempo fino a trovare dietro di esse il bambino nella stalla di Betlemme, per scoprire così la vera gioia e la vera luce».

Auguri di un Santo Natale!

Ognisanti o Halloween?

Ott 30, 2012   //   di admin   //   MEDITAZIONI, Senza categoria  //  Nessun commento

Ci avviciniamo alla festa di Ognisanti e molti “cristiani moderni” cosa fanno? Spinti dalle mode, dal consumismo e non più sostenuti da una fede solida si preparano a festeggiare Halloween. Io credo che oggi al pari di un “amore liquido” ci sia una “fede liquida”. Cosa voglio dire? Che il relativismo porta molti a non avere più riferimenti imprescindibili e ognuno crede a ciò che vuole. Infatti  oggi il Vangelo più letto al mondo non è più il Vangelo secondo Marco e neanche quello secondo Matteo, Luca o Giovanni, ma… il Vangelo “secondo me”. Da questo ne discende che il male è ciò che non mi piace e il bene ciò che mi piace prescindendo da ogni indicazione che vada contro il proprio “sentire”.  D’altronde è proprio vero che la fede è inversamente proporzionale alla superstizione! Più diminuisce la fede e più cresce la superstizione! Certamente ognuno è “libero” di fare le sue scelte ma “libertà” fa rima con “responsabilità” e la libertà ci è stata data per scegliere il bene e non il male!

Per chi volesse approfondire consigliamo di andare al seguente indirizzo web:

http://www.editriceshalom.it/index.php?option=com_content&task=view&id=138&Itemid=170

E la festa di Ognisanti? E la Comunione dei Santi? Ecco una pagina piena di luce che ci restituisce la gioia e la verità sulla festa cristiana…

“Per tanto tempo mi sono chiesta perché il Buon Dio aveva delle preferenze, perché non tutte le anime ricevono un livello uguale di favori, e mi meravigliavo che avesse prodigato favori straordinari ai Santi che lo avevano offeso, come San Paolo, Sant’Agostino e che Egli costringeva, per dire così, ad accogliere i suoi favori; oppure leggendo la vita dei Santi che Nostro Signore ha voluto accarezzare dalla culla alla tomba, senza lasciare sul loro cammino alcun ostacolo che impedisse loro di innalzarsi fino a lui, e prevenendo le loro anime con tali favori che esse non hanno mai potuto offuscare lo splendore immacolato della loro veste di Battesimo, mi domandavo perché i poveri selvaggi, per esempio, morivano in così grande numero prima di aver persino sentito il nome di Dio… Gesù si è degnato di farmi Lui da istruttore, su questo mistero. Mi ha messo davanti agli occhi il libro della natura e io ho capito che tutti i fiori che Egli ha creato sono belli, che lo splendore della rosa e il candore del Giglio non tolgono il profumo della viola o la semplicità incantevole della margherita… Ho capito che se tutti i fiorellini volessero essere rose la natura perderebbe il suo abito di primavera, i campi non sarebbero più brillanti di fiorellini… (Santa Teresa di Lisieux)

Auguri a tutti…

Settimana Santa

Apr 1, 2012   //   di admin   //   AVVISI, MEDITAZIONI  //  Nessun commento

Carissimi, gli appuntamenti della settimana santa sono due: LUNEDI 2 APRILE ci sarà l’incontro di preghiera sulla Parola di Dio alle ore 18:30 e VENERDI SANTO alle ore 15:00 la meditazione sulla Passione e Morte di Gesù.  Per tutte le altre celebrazioni liturgiche si rimanda a viverle nella propria parrocchia di appartenenza.

Voglio lasciare alla vostra meditazione questo brano poetico di autore anonimo

 

Ti ho trovato in tanti posti, Signore.

Ho sentito il battito del tuo cuore

nella quiete perfetta dei campi,

nel tabernacolo oscuro di una cattedrale vuota,

nell’unità di cuore e di mente

di un’assemblea di persone che ti amano.

 

Ti ho trovato nella gioia,

dove ti cerco e spesso ti trovo.

Ma sempre ti trovo

nella sofferenza degli altri.

 

Ti ho visto nella sublime accettazione

e nell’impiegabile gioia di coloro

la cui vita è tormentata dal dolore.

 

Ma non sono riuscita a trovarti

nei miei piccoli mali

e nei miei banali dispiaceri.

 

Nella mia fatica ho lasciato

passare inutilmente il dramma

nella tua passione redentrice,

e la vitalità gioiosa della tua Pasqua,

è soffocata dal grigiore

della mia autocommiserazione.

 

Signore io credo, ma aiuta la mia fede..

 

BUONA SETTIMANA SANTA a tutti!

Auguri per il NUOVO ANNO 2012!

Dic 29, 2011   //   di Alessandro   //   AVVISI, MEDITAZIONI  //  Nessun commento

Siamo giunti alla fine di quest’anno solare. Come porsi davanti ad un anno che finisce e un nuovo anno che inizia? Leggi… >>

Meditazione del ritiro del 27 di dicembre… sul silenzio…

Dic 28, 2011   //   di Alessandro   //   MEDITAZIONI  //  Nessun commento

Carissimi, in questo ritiro di dicembre, abbiamo meditato sull’importanza del silenzio. Leggi… >>

Lo Spirito Santo va… dove è INVITATO

Dic 20, 2011   //   di Alessandro   //   MEDITAZIONI  //  Nessun commento

L’altro giorno meditavo su una frase di San Bonaventura: “Lo Spirito Santo va là dove è amato, dove è INVITATO, dove è atteso”. Leggi… >>

Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato

Riceverai una email con il link di conferma (controlla la cartella dello spam se non dovesse arrivare)
Sendit Wordpress newsletter